Archivi autore: Trend Micro Italia

Trend Micro presenta la security integrata per le Smart Factory

A cura di Alessandro Fontana Head of Sales Trend Micro Italia

Abbiamo presentato le soluzioni per la sicurezza completa delle smart factory, progettate appositamente per fornire una visibilità migliore e la protezione per gli ambienti industrial control system (ICS). Le soluzioni metteranno al sicuro tutti i livelli dell’Industry 4.0, mitigando quei rischi cyber oggi in forte crescita e permettendo la continuità operativa.

Gartner prevede che nel 2021 i dispositivi IoT connessi saranno circa 49 miliardi, numero destinato a crescere sempre di più. Una percentuale di questi dispositivi è di categoria industriale (IIoT) e controlla o monitora processi di produzione. Questo potrebbe portare a un aumento degli incidenti di security. Prova tangibile dell’aumento dei rischi è la crescita del 224%, tra il 2017 e il 2018, delle vulnerabilità ICS che sono state segnalate. Le soluzioni di sicurezza tradizionali non sono progettate per proteggere questi ambienti, per questo abbiamo ideato un nuovo approccio.

Sappiamo che le soluzioni di sicurezza, per essere efficaci in questi ambienti, devono essere pensate in maniera diversa. I nostri nuovi prodotti sono progettati per l’Industry 4.0 e garantiti dalla nostra esperienza trentennale e dalla nostra intelligence globale sulle minacce, con l’obiettivo di offrire la migliore protezione possibile. Vogliamo dare tranquillità ai nostri clienti, sapendo che tutti i livelli e le connessioni delle loro smart factory sono protetti.

Per mitigare i rischi cyber negli ambienti industriali connessi, sono disponibili due nuove soluzioni create da TXOne, business unit Trend Micro. Queste includono un firewall industriale, un sistema di prevenzione delle intrusioni (IPS), EdgeFire e EdgeIPS per limitare l’esposizione di canali di comunicazione non sicuri e proteggere contro lo sfruttamento delle vulnerabilità. Inoltre, la console di gestione consente di monitorare i dispositivi OT installati. La OT Defense Console comunica con il firewall industriale e l’IPS per aiutare a identificare le cause alla radice dell’attacco.

Abbiamo anche aggiornato due prodotti, per farli integrare al meglio con le nuove soluzioni. Trend Micro Safe Lock TXOne edition protegge i sistemi operativi come Windows e Linux, impedendo ai malware o ai programmi non autorizzati di entrare in azione, inclusi quelli che provengono dai dispositivi USB. Trend Micro Portable Security 3 è stato aggiornato per sanare le infezioni malware negli ambienti ICS in maniera ancora più semplice.

Il valore di queste nuove soluzioni per le smart factory è ancora maggiore quando vengono utilizzate in un approccio di security multi livello, insieme ad altre soluzioni Trend Micro per il cloud ibrido o la difesa delle reti. Insieme, queste soluzioni possono rilevare e prevenire gli attacchi in maniera efficace.

Scopri di più sulle soluzioni Trend Micro per le smart factory a questo link

Trend Micro mette al sicuro il data center moderno

A cura di Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia 

In qualità di partner storico VMWare, siamo molto contenti di essere presenti anche quest’anno al VMworld Europe di Barcellona, manifestazione che si svolge nel capoluogo catalano in questi giorni. Il cloud e la virtualizzazione stanno vivendo un momento di grande sviluppo e le organizzazioni in tutto il mondo stanno investendo per sviluppare una digital transformation che abiliti una maggiore agilità del business, efficienza IT, risparmio dei costi e una crescita improntata all’innovazione. Ovviamente, spostarsi dagli ambienti on-premise, genera una serie di sfide legate alla sicurezza, che spesso le soluzioni tradizionali non riescono ad affrontare.

Continua a leggere

Trend Micro acquisisce Cloud Conformity e ribadisce la sua posizione di leader globale nel mercato della cloud security

A cura di Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia 

Per rispondere alle criticità che le aziende sperimentano nelle migrazioni cloud Trend Micro annuncia di aver acquisito Cloud Conformity, azienda innovativa di Cloud Security Posture Management (CSPM). Questa acquisizione amplia immediatamente i nostri servizi e risolve le criticità di security causate da un errata configurazione dell’infrastruttura cloud.

La nostra strategia è quella di assicurare la cloud security senza cambiare i modelli di business dei clienti e questa acquisizione aggiunge capacità complementari nella sicurezza cloud, che automaticamente identificano e risolvono numerose criticità nella configurazione delle infrastrutture cloud. Inoltre ottimizza i costi e aiuta ad assicurare la compliance ai principali standard di settore come PCI, GDPR, HIPAA e NIST.

Ci siamo focalizzati sul creare una security integrata con il cloud sin dalla sua nascita, oltre dieci anni fa, diversamente da altri vendor che stanno tentando ora di combinare diverse tecnologie cloud. Nel momento in cui sempre più aziende si muovono sul cloud, i nostri clienti sentono di adottare un approccio un po’ da far west che li lascia esposti a rischi non gestiti. Come AWS technology partner of the year per il 2019, Cloud Conformity comprende le implementazioni e i rischi.

Nelle acquisizioni, le persone sono importanti come la tecnologia e in Trend Micro faremo crescere entrambi gli aspetti come parte della nostra strategia di cloud security leader del mercato. I dipendenti di Cloud Conformity porteranno esperienze e valore, oltre alla tecnologia, che aiuteranno le aziende a costruire in cloud in maniera più efficiente, non solo più sicura.

Secondo Gartner, “Nel 2023 almeno il 99% degli errori di security sarà dovuto a errori dei clienti[1]. E inoltre “nel 2024 le organizzazioni che implementeranno un’offerta CSPM ridurranno gli incidenti di sicurezza correlati al cloud e dovuti nell’80% dei casi a una errata configurazione. I nostri servizi di cloud security assicurano alle aziende che i rischi sono gestiti efficacemente e soddisfano al contempo gli standard di compliance.

Le soluzioni Cloud Conformity saranno disponibili immediatamente. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://trendmicro.com/cloudconformity

[1] Neil MacDonald, “Innovation Insight for Cloud Security Posture Management,” Gartner.com, January 25, 2019, https://www.gartner.com/doc/3899373/innovation-insight-cloud-security-posture.

Le vulnerabilità nelle librerie open source raddoppiano e Trend Micro sigla una partnership con Snyk per la sicurezza in ambito sviluppo e DevOps

A cura di Salvatore Marcis Technical Director Trend Micro Italia 

Recentemente abbiamo annunciato una partnership strategica con Snyk, leader nella sicurezza open source dedicata agli sviluppatori. La partnership si focalizza sul risolvere le sfide che le vulnerabilità presenti in librerie open source causano agli sviluppatori e che derivano spesso dal riutilizzo di codice applicativo.

Grazie a questo accordo, saremo in grado di aiutare le aziende a mitigare il rischio legato a vulnerabilità senza interrompere il processo di delivery del software. Snyk ha un’intelligence molto forte nel rilevamento di vulnerabilità nell’ambito di soluzioni open source, nel momento in cui queste vengono individuate, Trend Micro si occuperà di fare da scudo e Snyk di risolverle. Il tutto grazie ad una remediation e a una mitigazione del rischio dinamiche.

Questa partnership ci posiziona ancora una volta come precursori, attenti nel mettere al sicuro le tecnologie nuove o in via di sviluppo. Le aziende oggi hanno infatti bisogno di maggior velocità nello sviluppo delle applicazioni e la rapidità e l’efficienza si ottengono talvolta sfruttando codice open source o riutilizzando parti di codice già esistenti.

Come Gartner afferma[1], “Oltre il 95% delle organizzazioni IT di tutto il mondo utilizza software Open-Source all’interno di carichi di lavoro IT mission critical, in maniera consapevole o inconsapevole” ma una ricerca di Snyk ha scoperto che le vulnerabilità nelle librerie open source sono raddoppiate negli ultimi due anni e stanno crescendo rapidamente[2].

Sia Trend Micro che Snyk comprendono le esigenze degli sviluppatori di usufruire di una security che non intralci le attività. Siamo molto soddisfatti, perchè questa partnership è strategica ed è l’inzio di una collaborazione futura che garantirà la sicurezza dei flussi di lavoro DevOps.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo link

[1] Gartner, Inc.; What Innovation Leaders Must Know About Open-Source Software; 26 August 2019 | G00441577
[1] Snyk, Inc,; 2019 State of Open Source Security https://snyk.io/blog/88-increase-in-application-library-vulnerabilities-over-two-years/

Deep Security as a service all’interno di Microsoft Azure Marketplace

A cura di Alessandro Fontana Head of Sales Trend Micro Italia

Abbiamo annunciato la disponibilità della soluzione cloud leader del mercato, Deep Security as a service, all’interno di Microsoft Azure Marketplace. La soluzione consentirà alle organizzazioni di combinare i benefici della sicurezza software-as-a-service (SaaS) con la covenienza di un costo a consumo.

Continua a leggere

Visibilità, velocità e collaborazione per fronteggiare gli attacchi IT: la security deve essere come un team di Formula 1

A cura di Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia 

Oggi la security deve essere come un team di Formula 1, dove la condivisione e la raccolta complessiva di informazioni permette di avere una vettura performante. Questo grazie al fatto che ogni singolo pezzo è perfettamente integrato per dare un risultato complessivo migliore. “Il tutto è maggiore della somma delle singole parti” e questo si può spiegare facilmente utilizzando un parallelismo con il mondo dei motori. Quando un’automobile ha un problema o un guasto si può portare dal carrozziere, dal meccanico o dall’elettrauto. Se per caso si rompe un finestrino o si buca una gomma ci sono altre figure professionali ancora, in grado di risolvere il problema.

Continua a leggere

Storage e security: l’importanza di archiviare dati sicuri

A cura di Salvatore Marcis Technical Director Trend Micro Italia 

Quando si parla di storage è importante fare una premessa. Oggi non bisogna preoccuparsi solo di proteggere i dati o di sapere dove si trovano, ma è prioritario assicurarsi che i dati che vengono custoditi all’interno degli ambienti storage siano prima di tutto sicuri e liberi da contaminazioni malware, così che possano essere condivisi e risiedere ovunque in maniera affidabile. Questo è l’obiettivo principale di Trend Micro, che analizza tutto quello che viene caricato alla ricerca di malware o vulnerabilità, prima che il file venga salvato all’interno dello storage. C’è quindi un’integrazione nativa con il controller dello storage per analizzare il file a priori, alla ricerca di malware che potrebbero essere contenuti e generare un attacco.

Continua a leggere

La revisione della PSD2 potrebbe dare il via a una serie di pericolosi attacchi

A cura di Alessandro Fontana Head of Sales Trend Micro Italia

Le nuove normative europee in materia bancaria potrebbero generare un’ondata di attacchi cyber e a rischio sarebbero sia le aziende che gli utenti. L’abbiamo rivelato nella nostra ultima ricerca, dal titolo “Ready or Not for PSD2: The Risks of Open Banking”.

Lo studio approfondisce l’impatto della revisione della Direttiva europea sui servizi di pagamento (PSD2), progettata per consentire agli utenti un controllo maggiore sui propri dati finanziari e la possibilità di condividerli con aziende FinTech innovative, abilitando il cosiddetto “Open Banking”.

Continua a leggere

Italia bersagliata da malware e ransomware

A cura di Salvatore Marcis Technical Director Trend Micro Italia 

I malware e i ransomware continuano ad abbattersi sull’Italia, che risulta ai primi posti delle classifiche mondiali per questo genere di attacchi. Il nostro Paese è infatti il quarto al mondo più colpito dai malware e il dodicesimo per quanto riguarda le incursioni ransomware. Il dato emerge da “Evasive Threats, Pervasive Effects”, il report sulle minacce informatiche del primo semestre 2019, a cura di Trend Micro Research.

A livello globale, il report mostra come nei primi sei mesi dell’anno gli attacchi fileless siano cresciuti del 265% e come gli attaccanti stiano sviluppando minacce sempre più invisibili ai tradizionali filtri di security, nel momento in cui possono essere eseguite nella memoria del sistema, risiedere nel registro o abusare di strumenti legittimi.

Continua a leggere

Trend Micro è ancora Leader nel Gartner Magic Quadrant dedicato alle piattaforme di protezione endpoint

A cura di Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia 

Recentemente siamo stati nominati Leader nel Magic Quadrant 2019 di Gartner dedicato alle piattaforme di protezione endpoint, in seguito alla valutazione della soluzione di sicurezza endpoint Apex One.

Siamo Leader nel Gartner Magic Quadrant relativo a questa categoria sin dal 2002 e questo ulteriore riconoscimento dimostra come le strategie e le performance dell’azienda continuano a soddisfare le richieste sempre in evoluzione dei clienti in tutto il mondo.

Continua a leggere