Archivi tag: sanità

Telethon: la ricerca scientifica è protetta grazie a Trend Micro

Trend Micro per Telethon

Trend Micro per Telethon

A cura di: Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia

Fondazione Telethon, una delle principali charity biomediche italiane, ha adottato le soluzioni Trend Micro Deep Security e Trend Micro Deep Discovery per proteggere la propria infrastruttura IT, mettendo al sicuro i server e tutelandosi dagli attacchi mirati.

Continua a leggere

Sicurezza e sanità: attenzione ai cercapersone

Sicurezza e sanità: attenzione ai cercapersone

Gli utilizzi criminali di questi dati possono essere molteplici, dalla semplice rivendita a raggiri assicurativi o alla creazione di pagine online con false ricerche.

A cura di Carla Targa, Senior Marketing & Communication Manager Trend Micro Italia

I messaggi all’interno dei cercapersone che non sono criptati possono essere letti da diversi kilometri di distanza, con un’attrezzatura poco costosa e facilmente reperibile online

I cercapersone sono una minaccia alla sicurezza dei dati dei pazienti. Ad affermarlo è l’ultima ricerca che abbiamo condotto, dal titolo “Leaking Beeps: Unencrypted Pager Messages in the Healthcare Industry”.

Continua a leggere

Cyber criminali all’attacco di ospedali e strutture sanitarie

Come si può, cercando di bilanciare quelli che sono gli aspetti relativi alla spesa e al budget disponibile, migliorare o quantomeno aumentare i livelli di sicurezza all’interno di queste organizzazioni?

Come si può, cercando di bilanciare quelli che sono gli aspetti relativi alla spesa e al budget disponibile, migliorare o quantomeno aumentare i livelli di sicurezza all’interno di queste organizzazioni?

A cura di: Gastone Nencini, Country Manager Trend Micro Italia

Secondo quanto riferito dal portale di News Deep Dot Web, 689.621 record di pazienti sono stati venduti da un hacker che opera nel TheRealDeal, un marketplace disponibile nel DeepWeb famoso per la rivendita di dati rubati, codici malevoli ed exploit zero-day.

L’hacker ha dichiarato al sito di notizie di aver utilizzato un exploit sfruttando vulnerabilità presenti nel protocollo Remote Desktop Protocol (RDP) utilizzato molto spesso all’interno delle organizzazioni colpite.

Continua a leggere