Archivio mensile:Aprile 2021

Trend Micro Cloud One è disponibile all’interno del marketplace AWS

Trend Micro è tra i principali provider di sicurezza Saas che offre una piattaforma flessibile di sicurezza cloud all’interno del marketplace AWS, per un’esperienza di protezione self service

A cura di Alessandro Fontana Head of Sales Trend Micro Italia

Siamo felici di annunciare la disponibilità di Trend Micro Cloud One all’interno del marketplace AWS. Trend Micro Cloud One è una piattaforma integrata creata per proteggere nei principali ambienti cloud, attraverso servizi dedicati ad applicazioni, reti, workload, file storage, container e di cloud posture management. Trend Micro Cloud One è la risposta alle esigenze di sicurezza delle organizzazioni che lavorano all’interno del cloud di Amazon Web Services (AWS).

“Apprezziamo Trend Micro per la creazione di servizi di security progettati per quelle organizzazioni che innovano su AWS e partecipano al modello di responsabilità condivisa”. Ha affermato Kamlesh Talreja, General Manager, AWS Marketplace, AWS. “Il marketplace AWS è il primo marketplace cloud a offrire Trend Micro Cloud One, permettendo così agli sviluppatori di accedere a costi flessibili, contratti personalizzabili e sviluppi rapidi a seconda delle esigenze”.

Gartner afferma che “le aziende implementano sempre più architetture di hybrid data center, con workload che operano all’interno di cloud on-premise o pubblici di provider IaaS e con implementazioni container-based che si avvalgono di funzioni serverless. In ogni caso le applicazioni elastiche e cloud-native richiedono delle misure di sicurezza uniche, che sono diverse dai sistemi tradizionali con i quali si interfacciano gli utenti. Per cogliere a pieno le opportunità del cloud pubblico e per supportare la velocità e il dinamismo degli ambienti cloud, si dovrebbero utilizzare soluzioni di protezione dei workload pensate per questi ambienti”.

Molte aziende oggi hanno almeno una presenza in cloud, inclusi il passaggio a container e le distribuzioni serverless. Trend Micro rispecchia il modello self service di pay-as-you-go offerto da AWS e questo semplifica il processo. Le aziende possono beneficiare della flessibilità della security nel momento in cui le applicazioni evolvono nel tempo, con la certezza di non sovraccaricare i team di security.

Il marketplace AWS rende facile avere lo strumento giusto al momento giusto. Questa nuova offerta consente agli utenti di avere i dispositivi di sicurezza di cui hanno bisogno, per le applicazioni che stanno costruendo in cloud. A prescindere dalla struttura dell’organizzazione, i nostri servizi cloud semplificano la protezione di tutto ciò che viene creato in cloud, rispettando le policy di compliance.

Assicurarsi un investimento a prova di futuro è una decisione chiave che porterà benefici ai team di security, agli sviluppatori e al procurement. Nel momento in cui la digital transformation continua, Trend Micro offre la flessibilità di utilizzare un servizio secondo le necessità senza dover gestire abbonamenti multipli. Questa è la vera “platform procurement experience”.


Italia quarta al mondo per attacchi malware

Anche il 2021 inizia sotto il segno dei cybercriminali, l’Italia a febbraio è il quarto Paese più colpito dai malware. A gennaio era in quinta posizione

A cura di Lisa Dolcini, Head of Marketing Trend Micro Italia

I cybercriminali non si sono presi una pausa nei confronti dell’Italia e i numeri in crescita degli ultimi mesi lo confermano. Il Paese, a livello globale, era già settimo per numero di attacchi malware nel 2020, ma a gennaio 2021 era salito in quinta posizione. A febbraio consolida ulteriormente il trend negativo attestandosi al quarto posto, preceduto solamente da Giappone, Stati Uniti e India.

Il dato emerge dall’ultimo report di Trend Micro Research, la divisione di Trend Micro, leader globale di cybersecurity, specializzata in ricerca&sviluppo e lotta al cybercrime.

I malware che hanno colpito l’Italia a febbraio sono stati 4.643.540. La top five dei Paesi più attaccati è guidata dal Giappone (27.599.476), seguito da Stati Uniti (21.476.151) e India (4.988.024). Quinta la Germania con 3.919.174 attacchi.

La famiglia di malware più rilevata a febbraio in Italia, a livello business, è stata quella di DOWNAD, mentre i consumatori sono stati colpiti maggiormente da DRIDEX, malware specializzato nel sottrarre le credenziali bancarie. I settori più colpiti sono stati il manifatturiero, la sanità e la PA.

I dati sono frutto delle analisi della Smart Protection Network, la rete di intelligence globale di Trend Micro che individua e analizza le minacce e aggiorna costantemente il database online relativo agli incidenti cyber, per bloccare gli attacchi in tempo reale grazie alla migliore tecnologia disponibile sul mercato. La Smart Protection Network è costituita da oltre 250 milioni di sensori e blocca una media di 65 miliardi di minacce all’anno.

A febbraio 2021 la Smart Protection Network di Trend Micro ha gestito 422 miliardi di query e fermato 6,2 miliardi di minacce, di cui circa il 90% arrivava via e-mail.

Ulteriori informazioni sulla Trend Micro Smart Protection Network sono disponibili a questo link