Archivi tag: XDR

Trend Micro: la super vista per respingere le super minacce

Come organizzare la corretta strategia di security

A cura di Salvatore Marcis, Technical Director Trend Micro Italia

Vedere meglio e bene per rispondere più velocemente e in maniera efficace. Sembrerebbe banale, ma il primo punto fondamentale per poter reagire a una minaccia è vederla arrivare, oppure essere in grado di distinguerla in mezzo a molte segnalazioni non realmente pericolose. La vista è uno dei cinque sensi che caratterizzano l’essere umano, per molti è il più importante, ed è fondamentale anche nella cybersecurity.

Saper distinguere i pericoli è essenziale, questo vale sia da un punto di vista tecnologico che esperienziale. La giusta tecnologia utilizzata con consapevolezza è infatti il binomio corretto per approcciarsi al meglio alla cybersecurity, laddove venga meno una di queste due caratteristiche si avrà un punto debole dal punto di vista tecnico, ovvero aziende che senza la corretta infrastruttura di security sono esposte ai pericoli, oppure da un punto di vista dell’organico, ovvero organizzazioni che senza le corrette capacità rimangono in balia dei cybercriminali. Le competenze devono riguardare tutti i livelli dell’azienda, non solo chi si occupa di security o IT, ma tutti i dipendenti e soprattutto il top management che oggigiorno è uno dei target principali del cybercrime, che lo bersaglia con l’obiettivo di compiere truffe amministrative. Chi si occupa di security dovrebbe chiedersi se i propri colleghi sono in grado di distinguere una mail di phishing, per esempio, considerato che secondo l’ultimo rapporto dei laboratori Trend Micro oltre il 90% delle minacce arriva via e-mail e nel 2020 sono state 16,7 milioni le e-mail ad alto rischio indirizzate a utenti di webmail e che avevano già oltrepassato i filtri nativi di sicurezza delle applicazioni. Inoltre, ad aprile 2021, l’Italia è il terzo Paese al mondo e primo in Europa più colpito da malware, con i settori sanità, manifatturiero e PA in cima alla classifica dei più attaccati.

Aggiornate le competenze all’interno dell’organizzazione dal punto di vista “umano”, lato tecnico si devono considerare due aspetti: la complessità delle infrastrutture moderne e la sofisticazione sempre maggiore delle minacce. Quest’ultime sono sempre in evoluzione, in un’eterna lotta a guardie e ladri entrambe le parti affinano le “armi” e le strategie a disposizione. Anche le infrastrutture sono destinate a evolversi in maniera molto articolata e già oggi vediamo una moltitudine di livelli e sistemi che non comunicano tra loro, resi ancora più complicati dalla recente remotizzazione del lavoro. Ma ogni settore ha le proprie esigenze specifiche, pensiamo ad esempio all’Industry 4.0 o alla sanità, che hanno infrastrutture e dispositivi che si dividono tra sistemi legacy in via di connessione e altri già connessi ma rimasti senza difesa perché non pensati per un’eventuale connessione in rete, come i tachigrafi oppure le presse.

Nei prossimi mesi e anni la digital transformation accentuerà questo processo, le infrastrutture aziendali diventeranno sempre più complesse e gli attacchi sempre più insistenti, dando vita a numerosi campanelli di allarme che non sempre però saranno i portavoce della minaccia reale. Perché se un punto fondamentale è vedere arrivare la minaccia, è anche importante saperla distinguere ed etichettare nella maniera corretta. Per compiere questa operazione è necessario possedere la giusta tecnologia, in grado di avere una visione sull’intera infrastruttura a tutti i livelli e sulle singole parti, anche quelle che non comunicano tra loro.

Trend Micro Vision OneTM, grazie alla tecnologia Trend Micro di rilevamento e risposta estesi (XDR), aiuta i team di sicurezza a vedere di più e a rispondere più velocemente. Trend Micro ha già aiutato centinaia di organizzazioni a identificare e ridurre il rischio informatico attraverso la correlazione degli avvisi nell’intera infrastruttura, grazie alla prima soluzione XDR del settore, presentata nel 2019. Con Trend Micro Vision One assistiamo a un miglioramento della tecnologia di rilevamento e risposta, a una nuova visibilità dei rischi, a ulteriori integrazioni di terze parti e alla possibilità di una risposta semplificata alle minacce nei diversi i livelli di sicurezza. Grazie a Trend Micro Vision One le organizzazioni possono vedere meglio, e massimizzare così l’efficienza, focalizzando le risorse del team IT e di sicurezza sulle reali minacce.

Trend Micro presenta la soluzione di Zero Trust più ampia del mercato

Trend Micro estende la propria vision per supportare e mettere al sicuro la forza lavoro nel post-pandemia, fornendo informazioni esclusive sui rischi cyber

A cura di Alessandro Fontana Head of Sales Trend Micro Italia

Trend Micro offre una visibilità completa sull’identità e sullo stato di sicurezza dei dispositivi, grazie alle informazioni sui rischi più complete del mercato. Questo è un punto cruciale per ogni organizzazione che vuole raggiungere una reale ed efficace sicurezza Zero Trust.

Secondo Forrester[1] “La Zero Trust Network Access (ZTNA) è la tecnologia di security della pandemia. Pur liberando modestamente gli utenti da una tecnologia VPN antiquata, ha ispirato le organizzazioni a reimmaginare come la sicurezza e il networking possano essere utilizzati sia oggi che in futuro”.

Con una forza lavoro sparsa sul territorio, che utilizza una varietà di dispositivi per accedere a risorse aziendali ospitate in diversi luoghi, dal data center aziendale alle applicazioni cloud o SaaS, le aziende non possono più presumere che i dispositivi verificati o affidabili e le identità individuali siano sicuri. Zero Trust è la strategia chiave per migliorare la sicurezza dei dati e dei sistemi critici. È il modello da seguire per proteggere l’ambiente di lavoro ibrido in continua evoluzione, in modo più agile ed efficace di quanto possano fare le architetture di sicurezza legacy.

Oggi il mercato è in continuo cambiamento. Le decisioni relative al trust e all’accesso vengono prese senza il contesto appropriato o una comprensione completa del rischio, che dovrebbe avvenire attraverso le cosiddette soluzioni Zero Trust.

Le aziende di prodotto hanno vantato per anni abilità Zero Trust, mettendone l’etichetta su qualsiasi tipo di soluzione, ma senza capire come misurare effettivamente tale capacità. Trend Micro è in grado di fornire informazioni critiche sull’identità e sullo stato dei dispositivi grazie alla tecnologia XDR, garantendo la massima visibilità e capacità di analisi del rischio su tutte le tecnologie utilizzate dagli utenti di un’azienda. Un punto fondamentale per la creazione di una strategia Zero Trust di successo.

La strategia Zero Trust di Trend Micro si basa sulle capacità di Trend Micro Vision One e mette a disposizione le informazioni grazie alla soluzione XDR più ampia ed efficace del mercato, in grado di fornire analisi di telemetria all’interno di e-mail, cloud, reti e applicazioni SaaS. Questa strategia offre continue analisi di postura della sicurezza e informazioni complete per permettere ai team di prendere decisioni tempestive e consapevoli.


Highlight della soluzione:

  • Controlli di sicurezza basati su una valutazione continua dell’utente, del dispositivo, dell’app e dei contenuti. Questo include il controllo degli accessi automatizzato e la segnalazione degli incidenti per le indagini, oltre alla creazione di dashboard per i CISO e i team SOC.
  • Una connessione sicura viene stabilita in base alle valutazioni, ogni volta che un dispositivo o un utente provano ad accedere alle risorse corporate. Questo include un’integrazione dell’API Cloud Access Security Broker (CASB) con le app SaaS, punti di rete rafforzati in base alle risorse aziendali e supporto per il blocco degli accessi a quelle specifiche applicazioni che utilizzano agenti endpoint esistenti.

La visibilità dei team SOC sull’utilizzo della posta elettronica è particolarmente importante, perché l’attività di phishing da parte di utenti interni potrebbe indicare che le identità degli utenti sono state compromesse. Un primo segnale comune di un attacco ransomware in corso.

Le aziende possono utilizzare i punteggi Trend Micro relativi alla Zero Trust per supportare soluzioni SASE di terze parti e portare così valore aggiunto. I responsabili aziendali possono, invece, utilizzare le informazioni e le dashboard per comprendere al meglio come la postura di sicurezza della propria azienda si evolve nel tempo.

Ulteriori informazioni sull’approccio Zero Trust di Trend Micro sono disponibili a questo link


[1]Forrester, New Tech: Zero Trust Network Access, Q2 2021(David Holmes, April 2021)

Trend Micro presenta Vision One, la nuova piattaforma che risolve il problema del sovraccarico di alert

La nuova soluzione di difesa dalle minacce offre una visibilità centralizzata dei rischi e mette in ordine di priorità agli avvisi, per un rilevamento e una risposta più rapidi

A cura di Salvatore Marcis, Technical Director Trend Micro Italia

Siamo felici di presentare Trend Micro Vision OneTM, la nuova soluzione che permette di far fronte al sovraccarico degli avvisi di sicurezza e oltrepassare i vincoli delle risorse disponibili, grazie a una piattaforma estensibile che fornisce visibilità e risposta da un’unica console. Il cuore della nuova piattaforma è la tecnologia Trend Micro di rilevamento e risposta estesi (XDR) e la soluzione migliora sensibilmente lo standard del mercato grazie a nuove funzionalità che aiutano i team di sicurezza a vedere di più e a rispondere più velocemente. 

Le organizzazioni, sia che abbiano un Centro Operativo di Sicurezza (SOC – Security Operation Center) o che si affidino a team di security, sono oggi alle prese con strumenti in silos, avvisi scoordinati e minacce furtive e sofisticate. Trend Micro ha aiutato centinaia di organizzazioni a identificare e ridurre il rischio informatico attraverso la correlazione degli avvisi nell’intera infrastruttura, grazie alla prima soluzione XDR del settore, presentata nel 2019.  Con Vision One Trend Micro risolve le sfide di sicurezza ancora più complesse, grazie a un miglioramento della tecnologia di rilevamento e risposta, una nuova visibilità dei rischi, ulteriori integrazioni di terze parti e la risposta semplificata alle minacce nei diversi i livelli di sicurezza.

Con Trend Micro Vision One le organizzazioni possono massimizzare l’efficienza impiegando risorse di sicurezza meno sofisticate a un livello più esperto. La nuova piattaforma consente di analizzare più rapidamente gli incidenti di sicurezza, identificare gli schemi critici delle minacce e gli attacchi complessi, oltre a comprendere la postura e i trend generali della security, in modo che le organizzazioni possano identificare e valutare in modo proattivo i potenziali rischi.

Secondo il report GartnerInnovation Insight for Extended Detection and Response” di marzo 2020: “Due delle maggiori sfide per tutte le organizzazioni in termini di sicurezza sono l’assunzione e il mantenimento di personale operativo che sia tecnicamente esperto e la creazione di una capacità operativa in grado di configurare e mantenere una postura difensiva e fornire una capacità di rilevamento e risposta rapida. Le organizzazioni tradizionali sono spesso sopraffatte dalla sovrapposizione di queste due sfide”.

Vision One è una piattaforma olistica di difesa dalle minacce, che offre diversi vantaggi:

  • Visibilità e Threat Intelligence: i modelli di rilevamento tra i diversi livelli, insieme alla visibilità dei rischi supportata dall’intelligence di Trend Micro Research, consentono alle aziende di vedere attacchi complessi o particolari punti di rischio che le soluzioni tradizionali non sono in grado di rilevare. Sono anche disponibili nuove informazioni dettagliate sull’utilizzo delle applicazioni SaaS, sui loro livelli di rischio e sulle tendenze
  • Sensori appositamente costruiti: integrazioni native con lo stack di sicurezza Trend Micro tra i livelli di sicurezza critici
  • Adattamento all’infrastruttura esistente: integrazioni API out-of-the-box con soluzioni di terze parti già in uso per completare i workflow
  • Gestione semplificata: possibilità di regolare i criteri di sicurezza e guidare le azioni di risposta tra i livelli di sicurezza da un’unica console, invece che divincolarsi tra diverse soluzioni o piattaforme

Trend Micro ha alle spalle un’esperienza nel campo dell’innovazione di oltre trent’anni e si è contraddistinta sin da subito per le sue soluzioni XDR all’avanguardia. Ora che i prodotti XDR inondano il mercato, dobbiamo andare oltre e offrire di più. La nostra piattaforma Trend Micro Vision One aiuta i team di security a identificare facilmente le esigenze critiche, consentendo azioni rapide. Questa piattaforma di difesa dalle minacce continuerà a evolversi per rispondere a un panorama delle minacce in perenne evoluzione e per adattarsi all’infrastruttura delle organizzazioni.

Oltre alle soluzioni Trend Micro, Vision One può essere connessa ad altre tecnologie di sicurezza come le piattaforme di protezione degli endpoint di terze parti e i sistemi SIEM e SOAR, tra cui nuove integrazioni con Fortinet, Microsoft Sentinel e Splunk. Ulteriori integrazioni sono anche possibili con firewall, soluzioni di ticketing o di gestione delle identità e degli accessi.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo link

Trend Micro è Leader Forrester nella Enterprise Detection and Response

La soluzione Trend Micro XDR offre analisi attraverso tutti i livelli dell’infrastruttura

A cura di Salvatore Marcis, Technical Director Trend Micro Italia

Siamo felici di annunciare di essere stati riconosciuti come “leader” all’interno del report “The Forrester Wave™: Enterprise Detection and Response, Q1 2020”.

Forrester, considerando 14 criteri di valutazione circa i fornitori di enterprise detection and response (EDR), ha valutato 12 vendor competitor in tre aree distinte: offerta corrente, strategia e presenza sul mercato. Trend Micro ha raggiunto il punteggio più alto possibile nelle categorie di “endpoint telemetry”, “security analytic”, “product vision”, “performance”, “enterprise client” e “product line revenue”.

Secondo uno studio del Ponemon Institute, il 68% delle organizzazioni è stata vittima di attacchi endpoint nel 2019 e il costo medio di ogni violazione ha raggiunto i 9 milioni di dollari. I cyber criminali continuano a evolversi di pari passo con la tecnologia ed è quindi necessaria una protezione migliore, che espanda le capacità di detection and response a più livelli di security, con l’obiettivo di dare una visibilità maggiore alle attività sospette.

Ad esempio, nel momento in cui il phishing è uno strumento molto efficace per colpire le aziende, Trend Micro integra la detection and response all’interno di endpoint ed email per ottenere più informazioni utili. Osservando la principale fonte delle minacce, gli analisti possono risalire alla cronologia dell’attacco e identificare le parti colpite, contenere la minaccia e bloccare la diffusione.

Trend Micro implementa una protezione che va oltre gli endpoint ed offre una detection and response attraverso i vari livelli dell’infrastruttura, ovvero email, workload cloud e reti, per offrire una visibilità completa degli attacchi. Il risultato è la nuova piattaforma Trend Micro XDR.

La nostra soluzione XDR consente una visibilità e delle analisi che sarebbero altrimenti impossibili. Crediamo che questo riconoscimento come leader nella EDR sottolinei l’importanza di semplificare e accelerare il rilevamento e la risposta alle minacce, che sono i benefici della nostra offerta XDR, insieme alla nostra vision di offrire sempre le soluzioni più complete ai nostri clienti.

Forrester riconosce l’offerta Trend Micro in diverse aree

  • “Trend Micro ha un approccio forward-thinking ed è una scelta eccellente per le organizzazioni che vogliono centralizzare la reportistica e la detection grazie a XDR, ma hanno meno capacità interne di threat hunting
  • “Trend Micro offre funzionalità XDR impattanti”
  • “In ogni parte del mondo i clienti apprezzano il supporto che hanno da Trend Micro”
  • “Una caratteristica molto importante del prodotto EDR di Trend Micro è quella di evidenziare gli indizi degni di nota durante un’analisi di root cause. Questi indizi forniscono suggerimenti per la caccia alle minacce e per identificare tutti gli spostamenti dei cyber criminali”

Trend Micro ha ricevuto il punteggio più alto possibile per:

  • Endpoint telemetry
  • Security analytic
  • Product Vision
  • Performance
  • Enterprise client (Nella categoria market presence)
  • Product line revenue

Una copia del report è disponibile a questo link